Forum

Intervallo di tempo -
Forum Bonsai
Mostra contenuto corrente come feed RSS

Forum Bonsai

Storia e filosofia

In Giappone bonsai, uomo, natura e Dio sono strettamente correlati.
Questo modo di pensare si rifà alla filosofia Zen in cui la spiritualità si esprime utilizzando mezzi estetici minimali. In tal senso l’intervento dell’uomo sul bonsai è da intendersi come il tentativo di catturare la forza della natura di alberi giganteschi per racchiuderla in piccole piante, mantenendone la bellezza naturale. 
Il bonsai per gli orientali è in sostanza esercizio spirituale, simbolo vivente dell’anima della persona che lo ha accudito. 
Per i neofiti, l’iter migliore per familiarizzare con questa filosofia è di iniziare proprio dal significato della parola bonsai che tradotta significa albero coltivato in vaso. 
Non si conosce con esattezza quando esso sia stato riconosciuto come forma d’arte, tuttavia pare che inizialmente fosse coltivato in Cina con il nome di pun-sai. 
Non esiste neppure una documentazione precisa che permette di ricostruire la storia del bonsai; vi sono, però, documenti tramandati sia dalla tradizione orale, sia da frammenti scritti e pittorici che risalgono a centinaia di anni fa. 
Vi è una leggenda cinese, ad esempio, del periodo Han (206 a.C. - 220 d.C.), in cui si narra che un uomo era dotato del potere di miniaturizzare paesaggi; in alcuni scritti è inoltre riportato che, durante la dinastia Tang (618-906 d.C.), Bambù e Pini venivano coltivati in vaso.